CIPE CONFERMA FONDI PER LE OPERE PRIORITARIE

(Milano, 06 Dicembre) "Grande apprezzamento" per il finanziamento di opere prioritarie per la Lombardia è stato espresso dall'assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo al termine della seduta odierna del Comitato interministeriale per la programmazione economica (Cipe) che si è svolto a Roma. "Il risultato ottenuto quest'oggi - ha spiegato Cattaneo - conferma la volontà da parte del Governo di dare attenzione alle infrastrutture, ritenendole punto importante per lo sviluppo del Paese".

LE OPERE FINANZIATE - Alla Lombardia è stato assegnato il finanziamento di 919,5 milioni di euro per la realizzazione del secondo lotto costruttivo della linea AV/AC Treviglio-Brescia. L'opera, dal costo complessivo di 2.050 milioni di euro, è dunque completamente finanziata anche in vista di Expo. Un ulteriore finanziamento da 1,1 miliardi di euro è stato destinato al secondo lotto della linea AV/AC Milano Genova (Terzo Valico). Inoltre, sono stati confermati i finanziamenti ad altre opere lombarde che sembravano a rischio: 90 milioni di euro per la realizzazione della linea ferroviaria Rho-Gallarate, su 401 milioni di euro di costo complessivi; 169,9 milioni di euro per la linea metropolitana milanese M4; 25,82 milioni di euro per la variante di Cisano Bergamasco; 65 milioni di euro per il comparto Sud Ovest (tangenziale ovest Magenta-Vigevano); 87 milioni di euro alla Valtellina per la costruzione del secondo lotto della statale di Morbegno; 128 milioni di euro (a fronte di 214 milioni di euro di costo) per la metrotranvia Desio-Seregno.

COLLEGAMENTO MONZA-CHIASSO - Unica nota negativa il definanziamento per la progettazione del collegamento ferroviario tra Monza e Chiasso, opera necessaria per le connessioni con il Gottardo. L'assessore Cattaneo, anche nel corso della riunione cui hanno partecipato, tra gli altri, il presidente del Consiglio Mario Monti, il ministro dello Sviluppo Economico Corrado Passera e il sottosegretario Antonio Catricalà, ha ricordato l'importanza della tratta, evidenziando la necessità di un percorso per realizzarla in vista del 2017. "Ho ribadito la necessità assoluta di dare priorità a un'opera fondamentale per le relazioni transfrontaliere attraverso il Gottardo - ha detto -. Il ministro Passera ha mostrato attenzione verso questa richiesta, prevedendo di volerla inserire tra le priorità del 2012. Ringrazio dunque il ministro Passera e il viceministro Ciaccia che, insieme ai loro collaboratori e al sostegno del presidente Monti, hanno voluto dare un segnale immediato sulle grandi infrastrutture per il rilancio e per la crescita, di cui il nostro Paese ha bisogno". A margine dell'incontro l'assessore ha ricordato la necessità di procedere alla firma della delibera Cipe di approvazione del progetto per consentire il rapido avvio lavori della TEM.

  • Scrivimi

Credits