TPL: DA ACCORDO CON GOVERNO ALTRI 400 MILIONI

(Milano, 21 Dicembre) "L'accordo che abbiamo raggiunto oggi tra Governo e Regioni sul Trasporto pubblico locale, che verrà finanziato per il 2012 con 1,6 miliardi di euro, è certamente positivo, ma desta ancora qualche perplessità". Così il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni e l'assessore alle Infrastrutture e Mobilità Raffaele Cattaneo hanno commentato l'impegno del Governo a garantire ulteriori 400 milioni di euro. In realtà, 314 milioni di euro sono risorse già previste per il 2011 e finalizzate all'acquisto di nuovi treni che, invece, verranno dirottate per il finanziamento del servizio nel 2012. A queste verranno aggiunti 86 milioni di euro di nuove risorse da reperire. "Attraverso questa intesa - hanno proseguito Formigoni e Cattaneo - possiamo dire che siamo nelle condizioni di continuare a onorare i contratti di servizio e che quindi non saremo costretti ad assumere delibere urgenti, entro la fine dell'anno, contenenti aumenti straordinari o tagli ai servizi. Al sistema ferroviario regionale, rispetto ai fondi disponibili nel 2010, mancano tuttavia ancora 430 milioni di euro, che negli anni scorsi venivano erogati direttamente a Trenitalia. Pur essendo un tema che dovrà essere discusso tra Trenitalia e il suo azionista, ovvero il Ministero dell'Economia, resta un problema ancora irrisolto. Ci auguriamo che nel 2013 vengano considerati anche questi, quando ci sarà la fiscalizzazione completa delle risorse". "Ancora una volta - hanno concluso Formigoni e Cattaneo - la forte pressione delle Regioni, che hanno indicato tutte il finanziamento del Trasporto pubblico locale come prima priorità, ha permesso di risolvere un problema critico. Abbiamo vinto una battaglia, ma, fino a che le risorse non saranno fiscalizzate, non avremo vinto la guerra".

  • Scrivimi

Credits