Costi Politica: Lombardia verso aumento eta' vitalizi 66 anni





Tavolo Consiglio regionale per accordo su taglio 10% importi (ANSA) - MILANO, 22 GEN - Un taglio medio del 10% dei vitalizi gia' maturati e l'aumento da 60 a 66 anni di eta' per poterli riscuotere: e' questo l'obiettivo che si e' dato il tavolo di lavoro per la riduzione dei costi della politica in Consiglio regionale, come ha spiegato al termine il presidente Raffaele Cattaneo. Nella riunione di questa sera al Pirellone, il tavolo a cui partecipano tutti gruppi consiliari e anche la giunta ha preso in esame tre ipotesi di intervento, su cui lavoreranno ora gli uffici in vista della prossima riunione fissata per il prossimo 5 febbraio. La prima porterebbe a una riduzione lineare degli importi dei vitalizi per scaglioni; la seconda, a una riduzione in base al rapporto fra vitalizio e contributi versati; la terza si basa sulla simulazione di un meccanismo costruito sul modello contributivo. In tutti i casi si tendera' a rendere proporzionale il taglio rispetto all'entita' dei vitalizi percepiti, che oggi sono 222 e costano complessivamente circa 620mila euro al mese. ''Tutte e tre le ipotesi - ha detto Cattaneo - devono portare a una soluzione che regga ai probabili ricorsi che arriveranno da chi sara' colpito''. Alla riunione del 5 febbraio saranno anche ascoltati i rappresentanti dell'Associazione degli ex consiglieri regionali. Poi, una volta che sara' trovato l'accordo fra le forze politiche, verra' presentato un progetto di legge che stabilisca le nuove regole. Sempre al tavolo di lavoro, infine, e' stato discusso della riduzione degli stipendi dei dirigenti regionali. Anche in questo caso, l'orientamento e' verso un taglio del 10% del tetto massimo consentito attualmente per legge.

  • Scrivimi

Credits