Esercizi Commerciali: “referendum abrogativo, risposta a richieste commercianti, utenti e lavoratori”


Milano, 18 settembre – “La proposta di referendum abrogativo sugli orari di apertura degli esercizi commerciali è inserita all’ordine del giorno del Consiglio di martedì prossimo” lo comunica il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo, che questo pomeriggio ha firmato l’ordine del giorno della seduta di martedì 23 settembre. “Questo provvedimento, già avviato da Regione Veneto, Umbria e Abruzzo, dà una risposta positiva alle richieste dei commercianti, che si erano espressi nei mesi scorsi attraverso iniziative come ‘Libera la domenica’, e della Cei. Il referendum propone di riportare la situazione com’era stata concordata da Regione Lombardia prima dell’approvazione della legge nazionale che ha liberalizzato gli orari di apertura, e cioè in una condizione né di blocco totale né di liberalizzazione selvaggia, con un numero di aperture festive equilibrate tra commercianti, utenti e lavoratori. In caso di approvazione, la Lombardia sarebbe la quarta Regione: con la quinta, come previsto dall’articolo 75 della Costituzione, si potrebbe dare avvio all’iter di indizione del referendum abrogativo” ha concluso Cattaneo.

  • Scrivimi

Credits