Assise sulla sussidiarietà, più centralità alle Regioni





Rafforzare il ruolo delle regioni nella costruzione dell'Unione Europa per avvicinare cittadini e dare valore politico alla sussidiarieta'
   (ANSA) - VIENNA, 04 DIC - Avvicinare di piu' l'Europa ai
cittadini rafforzando il contributo delle Regioni alla
costruzione Ue e recuperare il valore politico della
sussidiarieta': sono queste le due esigenze primarie su cui ha
messo l'accento il presidente del Consiglio regionale lombardo,
Raffaele Cattaneo, intervenendo a Vienna all'ottava Conferenza
sulla sussidiarieta' organizzata dal Comitato europeo delle
regioni (CdR) e dal Consiglio federale austriaco.
   Il principio di sussidiarieta' "in fondo - ha osservato
Cattaneo - dice una cosa molto semplice: che non e' permesso alle
istituzioni di ordine superiore fare quello che le istituzioni
di ordine inferiore possono fare piu' direttamente da se'", ma il
pericolo che corriamo e' di "ridurlo solamente a un meccanismo
procedurale", trascurando il suo "valore politico".
   Cattaneo ha evidenziato che il principio di sussidiarieta' e'
"un'idea di governo bottom-up", secondo la quale "alla base di
qualunque organizzazione statuale ci sono la persone a la
comunita', non lo Stato. Quindi - ha aggiunto - sarebbe veramente
rivoluzionario se venisse applicato in tutta la sua portata",
cosa che oggi in Europa non avviene.
   "C'e' la volonta'" da parte dei territori di poter contribuire
piu' direttamente alla costruzione europea, ha insistito Cattaneo
che e' anche membro del CdR e vicepresidente della Calre
(Conferenza delle assemblee legislative regionali d'Europa).
Ora, ha concluso, bisogna "trovare la strada perche' questa
volonta' possa essere tradotta in pratica, e possa contribuire a
costruire un'idea diversa di Europa piu' vicina ai
cittadini".(ANSA).


  • Scrivimi

Credits