'Giovani di sana e robusta Costituzione' a Palazzo Pirelli

A Palazzo Pirelli incontro per studenti sui 70 anni della Costituzione

Il terzo appuntamento del ciclo “Giovani di sana e robusta Costituzione” si è tenuto questo pomeriggio nell’Aula consiliare

 

Milano, 15 gennaio 2018 – Nell’ambito delle iniziative promosse dalla Fondazione Collegio San Carlo di Milano per celebrare i 70 anni della Costituzione italiana, questo pomeriggio l’Aula consiliare del Consiglio regionale ha ospitato un’incontro di approfondimento e conoscenza della Costituzione italiana che ha visto la partecipazione di un centinaio di studenti universitari e dei licei milanesi e della Scuola militare Teuliè. 
L’iniziativa si prefigge l’obiettivo di avvicinare gli studenti, in particolare quelli dell’ultimo anno del liceo, allo studio della Carta Costituzionale, e stimolare così una riflessione sui diritti e doveri dei cittadini italiani anche attraverso le testimonianze e le riflessioni degli ospiti di rilievo presenti agli incontri organizzati in collaborazione con il Dipartimento di Studi Giuridici dell’Università Luigi Bocconi.
L’incontro di oggi a Palazzo Pirelli è stato introdotto dal Consigliere comunale milanese Enrico Marcora, che anche è ideatore e curatore del corso di formazione: terzo appuntamento all’interno di un ciclo intitolato “Giovani di sana e robusta Costituzione”, è stato incentrato sulla seconda parte della Carta Costituzionale e ha preso in esame gli articoli dal 35 al 54. 
Sono intervenuti il Presidente del Consiglio regionale della Lombardia Raffaele Cattaneo e il professor Stefano Liebman, docente di Diritto del lavoro e Direttore della Scuola di Giurisprudenza. 
Momenti come questi sono occasioni utili per accorciare le distanze tra i giovani e le istituzioni –ha sottolineato il Presidente Cattaneo-e consentono di verificare in modo diretto il funzionamento delle norme contenute nella nostra Carta costituzionale. Conoscere la Costituzione presuppone la volontà non solo di rispettarla, ma anche di renderla viva e di promuoverla attivamente ogni giorno in base alle responsabilità e ai ruoli che ci vengono affidati. Le istituzioni sono il luogo e lo strumento principale per applicare la Costituzione senza ricorrere ai conflitti e alla violenza, facendo prevalere la parola sulla spada e ricercando nel dialogo e nel confronto democratico soluzioni condivise ai problemi e ai conflitti. Per questo è importante conoscere bene la Costituzione, i luoghi e le sedi dove viene applicata: se non vi occupate della politica –ha concluso Cattaneo- sappiate che in ogni caso la politica si occuperà sempre di voi. E magari potrebbe anche farlo in un modo che non ci piace, per cui è fondamentale impegnarci e essere soggetti attivi della nostra comunità sociale e politica”.

 


  • Scrivimi

Credits