Approvata la legge a sostegno delle vittime del dovere

Approvata la legge a sostegno delle vittime del dovere

Milano, 16 gennaio 2018 - La Regione riconoscerà misure di assistenza e aiuto anche alle vittime del dovere residenti o che prestano servizio in Lombardia, compresi i loro familiari. Il Consiglio regionale ha infatti approvato all'unanimità la legge che prevede diverse tipologie di interventi (non solo economici) per famigliari e vittime della criminalità organizzata e di episodi di terrorismo. Il provvedimento interviene in caso di decesso o invalidità permanente in occasione dell’espletamento delle funzioni legate al contrasto ad ogni tipo di criminalità, nel corso di servizi di ordine pubblico, durante la vigilanza a infrastrutture civili e militari, in occasione di operazioni di soccorso o di tutela della pubblica incolumità. Le misure d'intervento riguardano principalmente l'erogazione di contributi per la copertura di spese non assistite da forme assicurative come l'assistenza sanitaria, psicologica o psichiatrica in strutture pubbliche o private; l'assegnazione di borse di studio, tirocini o attività di ricerca a favore degli orfani delle vittime del dovere in Consiglio regionale o nelle sedi del sistema regionale; la sospensione di obblighi tributari nei confronti della Regione per l'anno d'imposta in cui si è verificato l'evento. Lo stanziamento iniziale prevede un fondo a copertura di 60.000 euro.


  • Scrivimi

Credits