CENTRALE-MALPENSA: INAUGURATO IL PASSANTINO

(Milano, 31 lug) Al secondo binario della stazione Centrale di Milano il treno con la livrea Malpensa Express non si era mai visto. È partito oggi, alle ore 12, per inaugurare il passantino tra Centrale e Bovisa alla presenza del presidente della Regione Lombardia, Roberto Formigoni, dell'assessore alle Infrastrutture e Mobilità, Raffaele Cattaneo, dell'amministratore delegato di Trenitalia e presidente della società Trenitalia-Le Nord, Vincenzo Soprano, dell'amministratore delegato di Trenitalia-Le Nord, Giuseppe Biesuz, e del responsabile del centro operativo per l'esercizio della rete di Milano di RFI, Orazio Iacono. Il passantino - 8 chilometri di lunghezza di cui 4,5 realizzati ex novo, previsto nell'accordo quadro del 2000 tra Regione Lombardia e il Governo italiano per l'accessibilità a Malpensa - permetterà, a partire dall'autunno, di collegare la principale stazione ferroviaria di Milano al terminal 1 dell'aeroporto intercontinentale: dal 13 settembre sarà percorso dai convogli Frecciarossa, dal 13 dicembre dai treni ad alta frequentazione del Malpensa Express. Quattro le corse all'ora programmate dal nuovo servizio di Malpensa Express, due per direzione: 41 minuti la durata della corsa con sola fermata a Porta Garibaldi, 47 minuti il tragitto con fermate nelle stazioni di Bovisa e Saronno. "Celebriamo la perfetta collaborazione tra FS, RFI, Le Nord e Regione Lombardia - sottolinea il presidente Formigoni - Stiamo lavorando assieme, in maniera determinata, portando a casa risultati. L'obiettivo è quello di migliorare e rafforzare i servizi per i cittadini. Malpensa sarà più vicina per l'utente milanese, lombardo e italiano". "Altro che Malpensa aeroporto - rimarca Formigoni - sperduto nella brughiera come qualcuno l'ha descritto. Malpensa è un aeroporto super accessibile non soltanto da chi abita vicino ma anche da chi abita lontano". Novità importante, dunque, sarà, da settembre, l'arrivo del Frecciarossa al terminal 1: "In prospettiva - annuncia il presidente - a bordo del Frecciarossa saranno fattibili anche tutte quelle operazioni necessarie per prendere l'aereo, come il check-in". Parla di "ennesimo tesserino del puzzle" dei collegamenti con Malpensa l'assessore Cattaneo, sottolineando come sia stata mantenuta la promessa di portare il Frecciarossa a Malpensa: "Non c'è conflittualità tra il potenziamento dei servizi di connessione all'aeroporto - precisa - e quelli per il trasporto dei pendolari. Il passantino permette l'integrazione tra la rete de Le Nord e quelle di RFI: sarà possibile che un pendolare de Le Nord prosegua fino a Centrale. L'obiettivo è quello di collegare Malpensa con un treno ogni 15 minuti dalle 4 del mattino a mezzanotte secondo i migliori standard europei". Per il futuro - annuncia l'assessore - è allo studio la possibilità di collegare via ferro anche il terminal 2 fino alla linea del Sempione: "Parteciperemo assieme a Le Nord, RFI e SEA al bando europeo per le reti". Novità nel collegamento tra Malpensa e Milano anche per quanto riguarda il parco treni: il 13 dicembre entreranno in servizio 6 nuovi treni Alstom Coradia Meridian. "Abbiamo investito 250 milioni di euro - ha detto Cattaneo, presentando alla stazione di Bovisa il nuovo treno - Altri 8 treni sono in fase di realizzazione". Ingresso alle carrozze a raso del marciapiede, aria condizionata, impianto di sonorizzazione e impianto di videosorveglianza tra le caratteristiche dei convogli progettati e costruiti, in parte, nel sito di Sesto San Giovanni. 

  • Scrivimi

Credits